Colletta III Domenica del Tempo di Quaresima

LATINO

Deus, ómnium misericordiárum et totíus bonitátis auctor, qui peccatórum remédia in ieiúniis, oratiónibus et eleemósynis demonstrásti, hanc humilitátis nostrae confessiónem propítius intuére, ut, qui inclinámur consciéntia nostra, tua semper misericórdia sublevémur.

TRADUZIONE LETTERALE

Dio, autore di ogni misericordia e di tutto quanto il bene, che ci hai mostrato i rimedi dei peccati nei digiuni, nelle preghiere e nelle elemosine, guarda propizio questa confessione della nostra umiltà, affinché, noi che siamo gravati dalla nostra coscienza, siamo sollevati sempre dalla tua misericordia.

TRADUZIONE

Dio misericordioso, fonte di ogni bene, tu ci hai proposto a rimedio del peccato il digiuno, la preghiera e le opere di carità fraterna; guarda a noi che riconosciamo la nostra miseria e, poiché ci opprime il peso delle nostre colpe, ci sollevi la tua misericordia.

COMMENTO

La colletta di oggi ci ricorda l’importanza dei tre rimedi che il Signore ci ha dato contro il peccato. Attraverso il digiuno, la preghiera e la carità possiamo purificarci nel rapporto con noi stessi, con Dio e con gli altri, e in questo modo aprirci efficacemente alla misericordia del Padre, in modo che la consapevolezza dei nostri errori non sia qualcosa che ci blocchi, ma che ci insegni a confidare totalmente in Lui.